Ebbene sì, questo blog ha la funzione di una papera di gomma (parafrasando Arthur Weasley)

giovedì 13 febbraio 2014

I più recenti Newbery Medal e (Newbery) Honor books pubblicati in Italia (Rubrica "Il premio di cui gli altri non parlano")

Un paio di anni fa feci una lista di libri vincitori della Newbery Medal (link qui). Si tratta di uno dei premi più prestigiosi al mondo dedicato ai libri per bambini e ragazzi.
Quest'anno il premio Newbery Medal è stato vinto da un libro scritto dall'autrice del topino Desperaux, "Flora & Ulysses: The Illuminated Adventures" (di  Kate DiCamillo). Tra gli Honor books invece, a cui viene dato un prestigioso premio "di consolazione" vi sono "Doll Bones" della scrittrice di Spiderwick (Holly Black) e "The Year of Billy Miller" di Kevin Henkes (scrittrice di "Un'amore un'estate" de Il battello a vapore).

Per avere maggiori informazioni qui: http://www.ala.org/alsc/awardsgrants/bookmedia/newberymedal/newberymedal

Aspettando che vengano tradotti in italiano i vincitori di quest'anno, ho pensato di mettere gli ultimi libri pubblicati in italiano che hanno vinto il premio Newbery Medal o Newbery Honor Books :

Incantesimo di fuoco (Splendors and gloom) di Laura Amy Schlitz (Giunti, 2013)
Honor Book 2013

La storia di Clara, due ragazzini, un burattinaio e una strega...e una pietra dal potere malefico. 
Età di lettura: da 10 anni.

Cuore di samurai (Heart of a Samurai) di Margi Preus (Loescher, 2013)
Honor Book 2011

Non è invitante vedere che l'edizione è per le scuole medie con tanto di esercizi, ma cerchiamo di non pensarci e parliamo della trama, che sembra piuttosto invitante.
Seconda metà dell'Ottocento. Il 14enne Manijiro è figlio di pescatori e sogna di diventare un samurai, ma un giorno naufraga e viene condotto in America. Là si renderà conto che gli stranieri non sono come li dipingono i racconti giapponesi. Imparerà l'inglese e tornerà in Giappone...riuscirà a diventare samurai?
Ispirato alla storia vera di John Manijiro Nakatama, uno dei primi giapponesi a visitare l'America.


L'unico e inseparabile Ivan (The one and only Ivan) di Katherine Applegate (Mondadori, 2012)

vincitore della Newbery Medal nel 2013
L'autrice è quella degli Animorphs, serie di cui lessi ai tempi delle medie qualcosa tipo 8 numeri; la storia inizialmente era molto buona, ricordo che mi piacevano molto questi uomini-animali, ma smisi perchè la storia si stava un pò perdendo, e a giudicare dalla storia della serie (meriterebbe un post a parte), feci bene.
Quando ho letto che il vincitore della Newbery Medal era L'unico e insuperabile Ivan non ho fatto i salti di gioia: non lo leggerei mai perchè lo zoo mi mette tristezza, ma tutti dicono che è un bellissimo libro, e poi devo considerare l'età per cui è scritto (8 anni circa). In più il libro, guardando proprio la cronaca di questi giorni, è ancora (purtroppo) attuale.

Ivan, gorilla che vive in una gabbia di uno zoo di un centro commerciale, insieme ad una vecchia elefantessa, Stella. Ivan adora disegnare con i pennarelli e la carta che la figlia dell'uomo delle pulizie gli regala sempre. Un giorno arriva la piccola elefantina Ruby, subito adottata da Stella. Quando Stella sta per morire, si fa promettere da Ivan che farà di tutto per portare la piccola Ruby in una riserva naturale, luogo dove gli animali vivono bene con i loro simili. Ivan allora dipinge un enorme disegno dove traccia la scritta "home", casa, attirando l'opinione pubblica...

L' indimenticabile estate di Abilene Tucker (Moon over Manifest) / Clare Vanderpool (EDT, 2012)
Vincitore Newbery Medal 2011

Ha vinto anche il "nostro" Premio Andersen 2013, come "Miglior libro oltre i 12 anni".

Abilene Tucker è stata mandata a trascorrere le vacanze estive a Manifest, in una sperduta città del Kansas. La vacanza si rivelerà tutt'altro che noiosa, e con due nuove amiche, passerà un'estate tra indagini e misteri, negli anni della Grande Depressione, del Proibizionismo e del Ku Klux Klan. Il tutto condito dalla scoperta di vecchie lettere del padre risalenti alla prima guerra mondiale.

Nessun commento:

Posta un commento